Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
21

Oosterpark, il parco nella Amsterdam multiculturale

Amsterdam: Offerte e sconti per biglietti salta la coda e tour guidati vivicity Amsterdam: Offerte e sconti per biglietti salta la coda e tour guidati Scegli e prenota la tua esperienza ideale

Non batterà di certo il Keukenhof ed il Vondelpark, eppure questo posto, vi assicuriamo, non è da meno quando si tratta di concedersi un piacevole momento di relax: i grandi prati lo rendono ideale per un pic-nic e nelle vicinanze si possono scoprire alcuni dei migliori ristorantini etnici di Amsterdam. Se vi trovate da queste parti, "passeggiatevelo"!

Vuoi alloggiare vicino l'Oosterpark?
In collaborazione con: Booking.com

Vuoi alloggiare vicino l'Oosterpark?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità
In collaborazione con: Booking.com

  • Informazioni

    Il primo grande parco municipale di Amsterdam

    Oosterpark è il grande parco situato ad est di Amsterdam, una zona famosa per la sua multiculturalità, dove coloro che ci vivono sono per la maggior parte expat che provengono dal Marocco, dalla Turchia e dall'Europa dell'Est.

    oosterpark 01foto di Kevin Gessner via flickrÈ stato il primo parco pubblico voluto dal municipio di Amsterdam; fu progettato dall'architetto paesaggista Leonard Antonij Springer, che decise per uno stile alla “english garden” e concepì che gli ampi spazi verdi si sviluppassero intorno ad un grande lago. Per la sua realizzazione si rese necessario rimuovere alcune proprietà e il vecchio cimitero (Oosterbegraafplaats) - il nuovo cimitero (Nieuwe Ooster) fu costruito nel quartiere di Watergraafsmeer.

    Cosa fare ad Oosterpark

    Sport, relax e un'area per i più piccoli

    Il parco è spazioso, ben tenuto e attrezzato. Gli Amsterdammers amano venirci specialmente nelle giornate di sole per fare jogging, passeggiate e picnic; le famiglie portano i bambini nella simpatica area gioco completamente gratuita. Un tappa, dunque, che consigliamo anche a chi viaggia ad Amsterdam con i bimbi. Ci sono anche percorsi per i ciclisti.

    Vegetazione e uccelli di ogni specie

    Oosterpark è ricco di vegetazione con stagni, ruscelli e sentieri nella natura. Vanta, inoltre, una grande presenza di uccelli selvatici; lungo il parco, verso Linnaeusstraat, nidificano gli aironi grigi ma si trovano anche molti pappagallini, corvi, gazze e le sponde del lago ospitano parecchie anatre selvatiche. Nei mesi invernali, il picchio rosso lo si vede qui regolarmente.

    • Gli uccelli sono assidui frequentatori del parco per cui  riuscirete sicuramente a vederli, anche se vi trovate a passare per una breve visita.

    oosterpark applesapfoto di Bart van Poll via flickr

    Festival d'estate

    Oosterpark è un luogo amato anche per i numerosi festival estivi, primo su tutti il celebre Roots Festival organizzato a giugno, con musicisti provenienti da tutto il mondo, completamente gratuito. Tra gli altri, il Keti Koti Festival e l'Asian Festival.

    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

    Monumenti e sculture del parco

    Disseminati in tutto l'Oosterpark ci sono alcune importanti statue, sculture e monumenti.

    monumento schiavitufoto di stefano cannas via flickrIl Monumento Nazionale della Schiavitù 

    Il Nationaal Monument Slavernijverleden di Erwin Jules de Vries, artista nato in Suriname, è un monumento dalla forma dinamica che commemora l'abolizione della schiavitù nei Paesi Bassi avvenuta il 1°luglio del 1863 - infatti ogni anno proprio in questo giorno si svolgono diversi eventi commemorativi. Si trova a sud-ovest del parco.

    urlofoto di Royston Rascals via flickrL'urlo

    Un altro importante monumento, "De schreeuw" è una scultura moderna alta 4,5 metri, realizzata da Jeroen Henneman; è un memoriale al regista Theo van Gogh, un cugino lontano del pittore, ucciso nel 2004 da un estremista musulmano in una stradina vicino al parco. Secondo il suo creatore, in questa scultura “Theo urla pietà”. La trovate sul lato est di Oosterpark.

    statua oosterparkTitaantjes

    Una simpatica piccola scultura in bronzo raffigura tre uomini seduti su una panchina. Si chiama "Titaantjes" ed è stata realizzata da Hans Bayens; il monumento è dedicato allo scrittore olandese Nescio e ai suoi colleghi.

    monument tachtigersfoto via oost-online.nlLa Fiamma

    Una scultura astratta raffigurante una fiamma fatta di tubi in acciaio inossidabile, dell'artista e scrittore contemporaneo Jan Wolkers. Commemora il movimento letterario olandese chiamato De Tachtigers - i cui scrittori e poeti si incontravano spesso nella casa di uno di loro a Oosterpark 82 (ora il Witsenhuis).

    • Il parco è costellato di molte altre piccole sculture, cercarle può essere un gioco divertente. Tra queste: il bronzo "De Bokkerijder" di Gerrit Boluis che raffigura un ragazzino seduto su una capra; "Children Playing" di Gerda Rubinstein rappresenta un ragazzo che corre con una ragazza sulla schiena - è in bronzo, collocata su un alto basamento in pietra; il bronzo "Bolgewas", posizionato sul prato vicino al laghetto - è la testa di un uomo sorridente; la panca ornata da pietra bianca di Eduard Jacobs.

    Dal 2005, una pietra simile a quella che si trova in un angolo di Hyde Park a Londra, è stata posta nell'Oosterpark per ricordare a tutti che nel mondo c'è la libertà di parola ed espressione. Qui chiunque può esprimere la propria opinione ogni domenica alle 13: si chiama "Spreeksteen" ed è un tributo alla libertà di parola.

    Attrazioni nelle vicinanze

    Oosterpark si trova proprio alle spalle del Tropenmuseum, il sorprendente museo etnografico che fa scoprire Paesi e culture lontane, passando da un continente all’altro.

    A soli cinque minuti a piedi, sul lato est del parco, si trova uno dei mercati più multiculturali di Amsterdam, il Dapper Markt. Un'esplosione di vita e di colore, con circa 200 stand, questo posto, insieme ad arterie come Javastraat, riflette la multiculturalità della popolazione immigrata di Oost: è pieno di persone di diverse nazionalità (africani, turchi, olandesi), cibi (albicocche, olive, pesci, kebab turco) e articoli a buon mercato, tutti venduti su bancarelle che fiancheggiano la strada.

    dappermarkt aerialfoto via dappermarkt.nlUn quarto d'ora di passeggiata e siete al mulino a vento De Gooyer, famoso per essere il mulino in legno più alto dei Paesi Bassi e per il vicino birrificio artigianale Brouwerij 't IJ.

    Dove mangiare 

    Si è fatta ora di una pausa.

    • De Biertuin, accanto al parco su Linnaeusstraat 29, è un posticino gettonato tra la gente di Amsterdam. Grande selezione di birre, ottimi il pollo alla griglia e gli hamburger: l'ideale per trascorrere una serata o una pausa pranzo.
    • Bar Bukowski è uno dei luoghi più particolari della parte orientale di Amsterdam. Si può bere e mangiare (dalla colazione alla cena, passando per il pranzo e l'aperitivo). Se siete fortunati, troverete qualche perfomance artistica.
    • Il ristorante Elkaar, in Alexanderplein 6, a meno di 5 minuti dal Tropenmuseum, è un indirizzo niente male; la cucina è buona e creativa e i prezzi onesti.
  • Dove si trova

    Come arrivare

    Il parco si trova alle spalle del Tropenmuseum.

    Tram

    Linea 9, fermata Eerste van Swindestraat; Linee 3 e 7, fermata Beukenweg.

    Autobus

    Linea 22, fermata Eerste van Swindestraat.

21
Quanto ti è stata utile questa guida?
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Alloggi ad Amsterdam per tipologia

VIVI Amsterdam è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0